Skip to content

COME FARE RICHIESTA DI ADOZIONE

” E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante ”        ( Il Piccolo Principe)

A tutela dei nostri carlini e del loro futuro,  nel rispetto di ciò che hanno sofferto in passato e di quanto facciamo nel presente per ognuno di loro, la selezione delle nostre famiglie adottanti è caratterizzata dalla massima serietà e impegno.

Con la stessa serietà e lo stesso impegno, se sei interessato a contattarci con riferimento a nostre adozioni ti chiediamo di seguire la procedura indicata :

Richiedi il nostro questionario di valutazione inviando una accurata un’email  di presentazione all’indirizzo :leonspugrescue@gmail.com, ricordando sempre di specificare l’età e la città di residenza. La compilazione  del questionario è obbligatoria, e precede qualsiasi ulteriore contatto e accertamento, previa valutazione positiva del questionario stesso. Il questionario deve cortesemente essere rinviato compilato nel più breve tempo possibile.

 

Ricevono risposta soltanto le-mail correttamente  inviate secondo la procedura e nelle modalità sopra descritte , e rispondenti ai parametri di base necessari per ogni nostra adozione.Se non lo hai ancora fatto , ti preghiamo di leggere attentamente le varie sezione del nostro sito e in particolare la pagina ” Vuoi inviarci una richiesta? Prima leggi qui ” .

Ogni richiedente si intende consapevole e informato della nostra procedura di valutazione ,di seguito riassunta :

Valutazione del questionario che il richiedente avrà inviato, nel minor tempo possibile, dopo averlo da noi riceuto a seguito e- mail di presentazione come sopra indicato. 

La richiesta dovrà essere inviata dal diretto interessato, non si risponde a richieste inviate per conto di parenti o amici.

Consigliamo di richiedere e compilare il nostro questionario senza aspettare di vedere l’appello ‘del carlino\a di cui ci si innamora’, ma in generale se interessati ad adottare , dal momento che non sempre vengono pubblicati gli appelli di adozione, ma talvolta sul sito viene data direttamente notizia della conferma di adozione. Questo è a volte possibile perchè  prima di pubblicare l’appello si lavora sulla base dei richiedenti già in fase di valutazione , o con procedura di valutazione già positivamente conclusa. Tale procedura consente, nei casi in cui risulti applicabile , di ridurre enormemente i tempi di attesa per il carlino, semplificando conseguentemente la logistica organizzativa .

Dopo aver compilato  il questionario con assoluta sincerità e attenzione in ogni sua parte, accertati di rinviarlo via e-mail allo stesso indirizzo  nel più breve tempo possibile ( entro mediamente una settimana dalla data del nostro invio). Questionari rinviati a distanza di mesi o oltre non verranno più presi in considerazione , salvo specifica comunicazione da parte del richiedente ed entro una settimana dalla data di ricezione del questionario stesso , che motivi l’attuale assenza di risposta.

Il questionario non rappresenta in alcun modo garanzia di adozione futura ; è un semplice strumento conoscitivo\valutativo , che ci consente di poter contattare per gli  ulteriori approfondimenti  necessari i  richiedenti valutati potenzialmente compatibili con nostre adozioni.

Nessuna richiesta può essere presa in considerazione senza questionario di valutazione preaffido compilato.

Se dalla valutazione del questionario inviato non risultassero gli elementi da noi ritenuti necessari per un proseguimento della nostra procedura di valutazione, riceverete un’email ringraziandovi per il tempo e l’attenzione dedicati , e non ci saranno ulteriori contatti.  

Si fa presente che le nostre valutazioni non sono volte a “ giudicare” nè “ rifiutare” eventuali richiedenti ritenuti non idonei a nostre adozioni , ma semplicemente ad assicurare ad ogni carlino a noi affidato l’adozione realmente adatta a lui\lei, in considerazione del suo vissuto specifico, unitamente ad una gestione sempre assolutamente sicura di ogni fase dell’affido \preaffido e post-affido.

 

 

 

Previa valutazione positiva del questionario, seguiranno uno o più colloqui telefonici per approfondimento conoscitivo.

Superati i colloqui telefonici, seguirà appuntamento con un nostro incaricato presso l’abitazione del richiedente ( controllo preaffido) e un appuntamento con il carlino alla presenza dei suoi zii salvacarlini ( in alcuni casi è possibile far coincidere questi due appuntamenti , ma in linea generale si tratta di due incontri distinti).

Ad avvenuta conferma dell’adozione, e prima dell’affido, il futuro adottante è tenuto ad effettuare almeno tre o più incontri con il carlino , nel posto in cui il carlino stesso si trova ( cioè a casa dei suoi zii salvacarlini).  Il numero di incontri preliminari necessari viene stabilito di volta in volta in base alla durata dello stallo , e al carattere e vissuto specifico di ogni carlino. Un carlino di indole accentuatamente emotiva e timorosa avrà bisogno, prima di lasciare i suoi zii salvacarlini, di incontrare più volte la sua nuova famiglia prima dell’affido, mentre nel caso di carlini emotivamente più equilibrati il numero degli incontri preliminari – sempre necessari per tutelare e aiutare i nostri carlini nella delicatissima fase del distacco dai loro zii  - può essere ridotto.

 Il mancato riscontro , o la mancata disponibilità ,da parte del richiedente già in fase di valutazione , ad uno o più  punti della procedura sopra elencata annulla la procedura, che non sarà ripetibile una seconda volta.

PRIMA DI CONTATTARCI, PERFAVORE CONSIDERA CHE  :

Quanto sopra costituisce la normale procedura di valutazione, e non rappresenta, in nessuna delle sue fasi, garanzia di adozione.

La persona incaricata dell’appuntamento presso l’abitazione del richiedente è ,appunto , un incaricato, molto spesso è un nostro affidatario\a , e non ha alcun potere decisionale nè alcuna responsabilità diretta sulla valutazione finale, che è sempre di pertinenza del Consiglio Direttivo.

La zona di adottabilità indicata per ognuno dei nostri appelli non è mai modificabile , a garanzia di una gestione totalmente sicura di ogni fase dell’adozione e delle necessarie verifiche , prima, durante , e dopo.  Vi preghiamo di prendere nota della zona di adottabilità indicata in ogni appello, prima di contattarci.

Con riferimento alle richieste che sempre più spesso riceviamo dalla vicina Svizzera, si fa presente che non ci è possibile considerare richieste da persone non residenti entro i confini dello Stato Italiano.

I carlini di cui ci occupiamo sono sempre adottabili nel Nord e Centro Nord Italia, più raramente Centro Italia, sempre nella regione in cui già si trovano o nelle regioni alla stessa limitrofe (essendo sempre stati nella regione indicata, o che ci siano arrivati nel momento in cui affidati a noi , quindi in stallo sotto la tutela di nostri collaboratori di massima fiducia, e spesso dovendo provvedere a terapie veterinarie e cure urgenti presso veterinari di nostra scelta e fiducia ). Con il termine “regioni limitrofe” non si intende mai indicare un confine geografico, quanto piuttosto circoscrivere un numero massimo di ore di macchina (unico mezzo autorizzato – mai staffette – direttamente con l’adottante o in casi particolare con uno di noi ) che si è disposti a prendere in considerazione , per una sicura gestione di ogni nostra adozione , e della prassi pre e post-affido.

Dal momento che i carlini in cerca di casa, nonostante i nostri adottati siano ormai più di 500 , sono pur sempre un numero infinitamente minore rispetto alle migliaia di cani in attesa di famiglia nei canili di tutta Italia, è sempre possibile reperire l’adottante da noi valutato idoneo  entro la zona di adottabilità indicata.

Si tiene conto anche di altri parametri parimenti importanti, inclusa la possibilità- sempre e per ogni nostro affido – di poter intervenire nel giro di poche ore in caso di problemi, e in generale non si considerano affidi al di fuori di una gestione assolutamente sicura anche del post affido.

La quasi totalità dei nostri affidi riguarda carlini adulti ( e volte anziani, a volte malati) , quasi mai cuccioli  ( ad oggi, meno di venti sul totale delle nostre adozioni,e quando un cucciolo di carlino cerca adozione spesso si tratta di un cucciolo con handicap o problemi di salute  anche gravi). Le nostre adozioni riguardano sempre carlini ” con un passato”,e a volte più di uno, indipendentemente dalla loro età.

Un’adozione rescue non è una facile alternativa all’acquisto. Se quello che cerchi è un carlino giovane e perfettamente sano, non è a noi che dovrai rivolgerti, ma ad un allevamento certificato.  Il nostro scopo non è quello di “dare” un carlino a chi lo desideri, ma al contrario è quello di dare una famiglia finalmente idonea ad un carlino che ha già sofferto o che ha avuto un passato difficile. 

Adottare non è per tutti. Non è obbligatorio. Noi facciamo il possibile per accertarci che siano presenti tutti gli elementi che ricerchiamo per i nostri affidi, ma la motivazione, quella, deve essere chiara a voi, da subito. Non sta a noi riassumere queste motivazioni, bisognerebbe scrivere un libro, e ancora non basterebbe. Ma volendo, in breve..la motivazione per adottare non è mai ” Io voglio”. La motivazione è ” Io amo “. Amo talmente tanto, che non posso tollerare che un altro come te stia male, che un altro come te non sia amato, che un altro come te non abbia ciò che tu hai. “Io amo , io comprendo, io accolgo “. Adottare è inizialmente difficile, ed è meraviglioso. E’ un percorso di vita unico e irripetibile, che, se intrapreso con la motivazione giusta, cambierà in meglio la vostra vita, sempre. E cambierà in meglio il vostro cuore.

L’esperienza  della razza ( avere o avere avuto un carlino) costituisce un  requisito sempre preferibile e prioritario, per  tutte le nostre adozioni .  Naturalmente tale esperienza della razza non è requisito sufficiente, qualora non risulti supportata dalla verifica di idoneità del richiedente in base a  tutti i parametri richiesti.

Non sono mai possibili adozioni tramite la nostra associazione come ” primo cane” .

Vengono invece sempre considerate con grande attenzione eventuali richieste che presentino esperienza con altri cani, purchè la tipologia ed esperienza descritta sia da noi ritenuta equivalente.

Con questo non si intende dire che chi non abbia mai avuto un carlino non possa essere o diventare un ottimo “genitore”, o proprietario se preferite; tuttavia per le nostre adozioni cerchiamo di limitare al massimo ogni tipo di incognita dovuta a inesperienza,in considerazione delle caratteristiche fisiche e caratteriali del carlino, e dell’esperienza necessaria richiesta per questa razza soprattutto se proveniente da situazioni di abbandono\maltrattamento\cambio di famiglia, come sempre nel nostro caso.

Richieste in contesti ” affollati ” ( elevato numero di cani e \o altri animali domestici ) non vengono prese in considerazione. Il numero massimo di cani presenti nel nucleo familiare dell’eventuale richiedente adottante che la nostra associazione è disposta a prendere in considerazione è 5, in casi eccezionali 6, soltanto se con riferimento a richieste di adozione per carlini molto anziani\malati \disabili. Contesti abitati da un numero più elevato di cani e \o altri animali domestici non sono compatibili con i nostri criteri di valutazione preaffido.

Richieste in contesti abitati da cani di taglia grande vengono valutate in modo specifico al fine di accertare al di sopra di qualsiasi dubbio una sicura gestione del periodo di inserimento , e solo nel caso di cani che già vivano insieme a carlini.

La sterilizzazione si intende obbligatoria per ogni nostra adozione, salvo esoneri causa salute o età del carlino adottato.   Quando è possibile , compatibilmente con lo stato di salute , le logistiche organizzative, e le tempistiche dello stallo, il carlino\a verrà affidato già sterilizzato. In tutti i casi in cui ciò non risulti possibile,l’adottante è tenuto a far eseguire l’intervento di sterilizzazione ( mediamente 30 giorni dopo l’affido salvo diverse indicazioni terapeutiche)  da un veterinario di nostra fiducia, il cui nominativo verrà indicato sul modulo di affido, in considerazione delle particolari caratteristiche fisiche del carlino e dei rischi connessi all’anestesia,se non eseguita da veterinari con provata esperienza in chirurgia su cani brachicefali. 

Sono sempre esonerati dall’obbligo di sterilizzazione i carlini la cui età o condizioni di salute rendano sconsigliabile l’intervento, per i quali  il nostro modulo di affido richiede rinuncia formale,firmata e sottoscritta a far procreare il cane adottato per tutta la durata della sua vita

Eventuali preferenze della famiglia adottante per chirurgia eseguita dal proprio veterinario di fiducia verranno tenute in considerazione solo se supportate da un’ ampia casistica di riferimento relativa ad una specifica competenza dello stesso in chirurgia su cani brachicefali.

Sei disposto a spostarti, se necessario in altra città , per raggiungere un veterinario realmente competente in chirurgia su cani brachicefali, per l’intervento di sterilizzazione o altro tipo di chirurgia?

Non è affatto vero che il carlino “non possa essere operato”  ; è invece vero, purtroppo, che i veterinari realmente competenti in chirurgia su cani brachicefali siano pochi, ed è nostro preciso dovere garantire ad ognuno dei nostri carlini adottati la possibilità di essere operati da un veterinario che possa offrire la massima garanzia di sicurezza in questo senso – ben sapendo che la certezza assoluta non può esistere per nessuno , e per niente nella vita. Cerchiamo però di garantire ad ognuno di loro il meglio, e la massima protezione possibile , anche dopo.

Non c’è un posto dove “venire a vedere i nostri carlini” …..o dove  “venire a fare volontariato “        ( ringraziando di cuore quanti ci hanno scritto al riguardo).  Non abbiamo una struttura fisica del tipo canile o rifugio. I nostri carlini in attesa di famiglia si trovano , salvo rarissime eccezioni, ospiti di nostri collaboratori di massima fiducia ( gli ” zii salvacarlini”), presso i quali restano , coccolati e accuditi, per tutto il tempo necessario all’individuazione della loro migliore adozione. Non abbiamo fretta. La sola “fretta ” che abbiamo, è quella di assicurare ad ognuno dei nostri carlini una vera stabilità con la famiglia da noi ritenuta più adatta a lui\lei, per sempre.  Durante il periodo di attesa, ogni carlino viene curato “nel corpicino e nell’anima” , e al momento dell’affido ognuno di loro è sempre molto diverso da quando era arrivato.

Non si considerano richieste effettuate conto terzi; per cortesia non scrivete per conto di parenti, o amici , o in ogni caso se non siete voi i diretti interessati . Allo stesso modo, non verranno prese in considerazione richieste ” per i bambini”.

I cani non sono giocattoli, nè si può fondare la richiesta di adozione di un essere vivente, per di più spesso proveniente da situazioni difficili o non idonee, sulle mutevoli ( giustamente) opinioni di un bambino , al quale in ogni caso non spetterebbe la cura (impegnativa) nè la tutela ( obbligatoria per sempre) dell’adottato. Un adulto adottato , vero, sarà senza ombra di dubbio MOLTO diverso dall’immagine concepita dalla fantasia o dal desiderio di un bambino. Sotto questo aspetto vale la pena ricordare che una buona parte dei carlini oggi felicemente affidati alle loro nuove famiglie per sempre, provengono da altrettante famiglie che li avevano acquistati da cuccioli per compiacere i propri figli. Sicuramente ci sarà un larghissimo numero di ottime famiglie in cui questo non succede, ma noi ci occupiamo di adozioni, e questa è per noi una regola non modificabile.

A tutela della stabilità del futuro dei nostri carlini, non si considerano – salvo eccezioni se tali ritenute dal Consiglio Direttivo –  richieste di adozione da parte di persone al di sotto dei 25  e al di sopra dei 65 anni di età.

Si danno per note , da parte di chi ci contatta richiedendo il nostro questionario di valutazione, la lettura del nostro sito e in particolare di questa pagina,  la conoscenza del regolamento e delle nostre modalità operative.

LA DECISIONE DELL’AFFIDO AD UN ADOTTANTE TRA GLI EVENTUALI RICHIEDENTI E’ A NOSTRO INSINDACABILE GIUDIZIO E NON ABBIAMO OBBLIGO DI FORNIRE ALCUNA SPIEGAZIONE NE’ MOTIVAZIONE  IN CASO DI ESITO NEGATIVO.

Da ultimo , si prega di notare che NON ci è possibile prendere in considerazione richieste di adozione da parte di persone\ famiglie che siano precedentemente entrate in contatto con noi in qualità di cedenti.

Vi ringraziamo per la comprensione e l’accettazione delle nostre modalità operative, certi che la sicurezza e l’ottimo esito di ogni adozione siano il risultato desiderato da tutti, e finora sempre ottenuto, grazie alle suddette modalità operative.

 

INFINE : vi preghiamo di considerare che siamo un Rescue ; non sempre è possibile ricostruire la storia, o l’intera storia, dei nostri carlini. Anche se ogni nostro carlino al suo arrivo fa analisi di laboratorio complete e tutti i test sierologici, e viene curato e stabilizzato prima dell’affido per tutto ciò che è possibile riscontrare, non è mai possibile escludere nè prevedere possibili problematiche di salute subentranti, essendo la loro storia spesso ricostruibile solo in parte. Si tratta sempre di carlini “con un passato” , noi ci occupiamo del presente, per settimane o per mesi , ma soprattutto ci occupiamo di garantire ad ognuno di loro un futuro,  un futuro protetto, sereno, felice, e pieno d’amore, per sempre.

Moltissimi tra i nostri adottati sono oggi in perfetta salute ( e lo erano già al momento dell’affido, salvo piccoli problemi facilmente risolvibili)  molti ancora sono stati affidati con piena consapevolezza delle loro problematiche,anche gravi, ma ci sono casi in cui una descrizione , e tantomeno una previsione, esatta non è possibile.

Se quello che cercate è la garanzia di un carlino “perfetto” , nel presente e nel futuro, non è a noi che dovete rivolgervi ; l’adozione, sopratutto tramite un rescue di razza, e in particolare di una razza già soggetta a diverse problematiche sia genetiche che derivanti da fattori esterni, non può offrire “garanzie” in questo senso. La sola garanzia che possiamo darvi è che ognuno di loro, dal più giovane e sano al più anziano e malato, ha diritto di ricevere amore, cure e attenzioni adeguate, e ha diritto ad una seconda ( quando non una terza o una quarta) possibilità per essere finalmente felice e amato.

 ..e se invece il vostro carlino fosse mancato , lasciando un vuoto incolmabile …Noi non ci permettiamo di entrare nel dolore altrui, operazione impossibile e oltremodo inutile. Tante volte , e lo comprendiamo perfettamente, chi ha vissuto un lutto recente non si sente pronto ad accogliere altre quattro zampette , e un altro cuore con la coda, nella propria vita. Noi rispettiamo molto questa posizione, e da parte nostra cerchiamo,quando le condizioni sono quelle giuste magari proprio per l’adozione in corso, di suggerire che a nostro parere è disumano cercare di sopravvivere ad un simile dolore senza l’aiuto di un altro ” cuore con la codina e zampette”..perchè l’aiuto umano è del tutto inutile, e irrilevante, per questo tipo di dolore, che non ha uguali al mondo.

Desideriamo ringraziare sinceramente quanti hanno aperto il loro cuore ancora sofferente a chi aspettava solo un posticino, proprio all’interno di quel cuore ♥

Se quello che sentite è questo vuoto incolmabile , speriamo che questo bellissimo pensiero ( non nostro, ma “tradotto” dal linguaggio canino ) possa esservi utile per prendere la decisione più giusta:

” Prima di morire, gli uomini scrivono le loro volonta’ e il loro testamento, danno la loro casa e tutto ciò che hanno a coloro che stanno lasciando. Se, con le mie zampe, potessi fare lo stesso, questo è quello che chiederei. Ad un randagio povero e solitario darei: – La mia casa felice – La mia ciotola e il mio letto accogliente, morbidi cuscini e tutti i miei giocattoli – Il giretto, che ho tanto amato – La mano che accarezzava il mio pelo e la dolce voce che pronunciava il mio nome. Darei al triste e spaventato cane di canile, il posto che avevo nel cuore pieno d’amore del mio umano, in cui non sembravano esserci limiti. Quando morirò, per favore non dite: “non prendero’ mai piu’ un altro cane, perche’ la perdita e il dolore e’ piu’ di quanto io possa sopportare”. Andate invece da un cane che non e’ amato, uno al quale la vita non ha riservato alcuna gioia, ne’ speranza, e date il MIO posto a LUI. Questa è l’unica cosa che posso dare. L’amore che ho lasciato alle spalle”

Grazie

13 Comments

leave a comment
  1. lavagna simona / Oct 16 2011

    amiamo i carlino poichè il nostro e morto di vecchiaia aveva14 anni il mese scorso.mi farebbe molto piacere averne un altro.

    • admin / Oct 18 2011

      ciao Simona, dovresti aver ricevuto ieri un’email con il questionario.

  2. anna canino / Feb 18 2012

    desidererei un carlino in adozione mi è mancato da pochi mesi il mio ric carlino nero di 15 anni. grazie e cordiali saluti. anna canino

  3. Giovanni / Mar 17 2012

    salve, la Vs iniziativa è davvero commovente, io posseggo un carlino di 4 anni che in famiglia trattiamo come un fratello aggiunto, sarei interessa ad una possibile adozione,non ho richieste da fare, solo una piccola, sul sesso che se possibile debba essere femminile, giusto per un compatibilità e una felice compagnia per il mio Teo. Ancora complimenti per ciò che fate, In attesa di Vs notizie, vi mando i miei più cari saluti. Giovanni

  4. serenella mancini / Mar 22 2012

    il mio Gustavo mi è venuto a mancare a Natale e veniva da un canile è aveva 7anni quando lo preso è morto aveva 16 anni e il secondo carlino che ricevo ma siccome si fanno amare molto mi manca ne vorrei un altro da adottareanche adulto

  5. silvia crovetti / Apr 20 2012

    Ogni volta che rileggo l’ultimo pezzo mi scende una lacrima…!!
    Ce ne ho messo di tempo prima di adottare un altro carlino dopo la morte del mio fantastico e inimitabile Dudi (e come dico sempre un pezzettino del mio cuore è la con lui). Mi sono decisa a farlo, ed è stata una delle decisioni migliori che abbia preso fino ad ora! Vorrei soltanto aggiungere una cosa a ciò che ha detto perfettamente Leon: l’amore che da un cagnolino adottato che non ha mai avuto una famiglia o che ha vissuto in condizioni di disagio è impareggiabile!!!!! Ogni volta che ti guarda con quegli occhioni raggianti è inspiegabile quello che ti trasmette! Eddy è qui da un mese, ma è come se fosse nato e cresciuto con noi! Quando rientro a casa e mi viene incontro scodinzolando e salterellando è come se mi ringraziasse per la seconda possibilità che gli ho dato, la realtà delle cose però è ben diversa: siamo noi ad essere grati a lui per l’amore e la fiducia che ci ha dimostrato fin da subito!
    Se è morto il vostro carlino non esitate, lui da lassù vi sta guardando e adottare un altro pelosetto non significa tradirlo o volerlo sostituire, è continuare a fare ciò che lui vi ha insegnato fino all’ultimo dei suoi respiri: amarvi incondizionatamente ed ora voi avete l’occasione per dimostrargli che avete imparato! Non fate come me! Non aspettate troppo tempo…là fuori c’è pieno di cani che pagherebbero per avere una carezza, una casa, una ciotola sempre piena e soprattutto una famiglia….

    • Lory / Apr 10 2015

      Mi hai fatto commuovere!!!

  6. silvia crovetti / Apr 20 2012

    Ps: se deciderete di adottare un carlino non vi preoccupate perchè non sarete voi a scegliere lui ma sarà lui a scegliere voi!!!!!!!! :)
    parola d’adottante “scelta”, vero Leon!? :)

  7. Elisa / Nov 6 2012

    Vi scrivo solo per congratularmi… siete fantastici!!! Il mio quattrozampe è entrato nella mia vita a febbraio … è una razza incredibile … se potessi ne adorrerei subito uno … peccato non abbia saputo della vostra associazione quando ho deciso di prendere il mio cucciolo.

  8. Rosalba / Nov 8 2012

    Non so da dove cominciare. Ho una carlina femmina nera di 9 anni e mezzo, Peonia. La sua amica, Cin Cin, la chiara, è mancata dopo lunga malattia (ho fatto di tutto e di più) il 1° maggio 2010, aveva poco più di 9 anni. Ha lasciato un vuoto incolmabile. Peonia era inconsolabile e per questo motivo ad agosto 2010 ho preso un bassotto kaninchen nero focato, Artù per farle compagnia. Ero nella mia casa al mare in Liguria e mi è sembrata una buona idea, infatti così è stato. Amo molto il mio bassotto, ma Peonia è tutt’altra storia. So che i carlini sono molto delicati e di non facile gestione (caldo, occhi, passeggiate e tanto altro che voi sapete più di me). Avevo acquistato le due cucciole assieme da un allevatore molto serio. Erano bellissime e sane. Ora ogni giorno che passa per Peonia è un giorno regalato. Sta bene, pur con i suoi piccoli acciacchi. Non oso pensare che un bel giorno non ci sarà più. Vivo da sola con i mie cagnolini e potrei raccontare tanto altro, ma non vorrei esagerare. Vivo a Cernusco sul Naviglio e passo 5/6 mesi all’anno nella mia casa in Liguria. Anche Peonia là sta bene, è libera di uscire nel verde (ce n’è tantissimo) nonostante il caldo o di starsene spaparanzata al fresco della casa tra i cuscini e il divano. Mai al caldo del lungomare e in spiaggia. Per Artù è diverso anche se stanno sempre assieme per farsi compagnia. Vanno d’accordo anche se il piccolo è prepotente (come tutti i maschi!), ma Peonia sa metterlo al suo posto.
    Che dire d’altro? Non so perchè vi ho scritto, o meglio lo so. Oggi pom ero dal vet per ritirare dei farmaci per Peonia e ho visto in bacheca un vostro annuncio. A casa ho visitato il sito e mi sono commossa vedendo le foto dei miei amatissimi carlini. Io ho sempre avuto cani fin da quando ero ragazza, ma il carlino mi ha rubato il cuore.
    Chissà se potrò adottare uno dei vostri carlini anche se ne ho già uno + il bassotto? Ci devo pensare, perchè sono un grande impegno.
    A presto.
    Rosalba

  9. lallaecarmelo Portelli / Jul 2 2013

    buonasera ho letto molte storie sui carlini che cercano casa,perciò io a me e mio marito piacerebbe dare una famiglia ad uno di loro. Abitiamo in un appartamento in provincia di Torino e siamo nonni di Oscar un super coccolone di quasi 7 anni che manco dirlo adoriamo.

  10. elena / May 5 2014

    Ciò che fate è miracoloso, date amore a chi ne ha bisogno
    io ho una carlina di 11 mesi e la amo alla follia
    prima o poi voglio dare una compagnia alla mia chloe lei ci riempie d’amore ogni giorno.
    Continuate così vi ammiro molto
    Elena e chloe

  11. Cinzia Dal Maso / Nov 18 2014

    Amavo tantissimo i miei due carlini ,Pongo e Pierino . Li avevo praticamente adottati perchè pierino lo maltrattavano e pongo in allevamento non lo voleva nassuno perchè aveva la lingua lunga ,ma hanno lasciato un vuoto incredibile. Mi piacerebbe adottare un carlino che ha bisogno di amore . Grazie

Leave a Comment